Festa Nazionale della Befana

Urbania, 2-6 gennaio 2005

La graziosa città di Urbania si trasforma nel paese dei balocchi per la gioia di grandi e piccini.Tantissimi giochi antichi e moderni, esibizioni di gruppi musicali, prestigiatori e artisti di strada. Mercatini colorati e punti di ristoro dove gustare prodotti tipici locali.

La graziosa città di Urbania, l’antica Casteldurante, si trasforma nel paese dei balocchi per la gioia di grandi e piccini.

Calze giganti appese a tutte le finestre, porticati addobbati e luminarie nelle vie del centro storico, pupazzi Befana a grandezza naturale in atteggiamenti curiosi dislocati in punti caratteristici della città.

Nella piazza principale una Befana vera in carne ed ossa riceve i bambini nella sua casetta dil legno, arredata in stile rustico, sotto un grande albero di Natale scintillante di luci. A fianco su un palco allestito all’aperto si esibiscono gruppi musicali, balletti, prestigiatori, artisti di strada. Animano la festa mercatini colorati, punti ristoro e atelier della Befana Maga, della Befana Truccatrice, della Befana Fotografa…

E se si vuole giocare al caldo ecco i laboratori creativi dell’origami, della ceramica, del cartonnage e dei sassi dipinti o il grande spazio “Befania”, una sala con tanti giochi a disposizione, nalla palestra delle scuole elementari.

Per chi ama le tradizioni un’esibizione dei giochi più antichi: la corsa dei carioli (specie di go-kart di legno guidati da spericolate Befane), il gioco della ruzzola, delle freccette, dei biliardini, o dei giochi etnici: esposizione di giochi provenienti da diverse nazioni, a cura dei consolati.

Un allegro trenino trasporta i bimbi e i genitori alla scoperta delle vedute della città e dei Pupazzi Befana. Per chi vuole andare a piedi è predisposto un percorso di Orienteering seguendo la carta topografica della città sotto la guida di esperti.

In omaggio alle tradizioni convegni e mostre di vecchi manufatti e di prodotti tipici di urbania e del territorio.