«Mamma, mamma»: bimbo di 10 anni va a svegliare la madre e la trova morta

Inviato da xMANIGHTx il October 27, 2001 at 11:36:58:

Dato che mi sembra che la Chiesa Avventista, basi

molto della sua esistenza sul prossimo avvento di

Gesù, vorrei lasciare un intervento, sempre

collegato al fenomeno ufologico da cui siamo

partiti, in relazione alla “fine” dei tempi.

Nonostante le diverse tipologie di manifestazioni

ufologiche, appunto dai circle crops a quelle

spirituali a quelle più tecnologiche, che

potrebbero creare confusione in chi cerca di

accostarsi al fenomeno, quello che ho notato è

che l’attenzione al di fuori della quotidianità,

sta crescendo. A questo sicuramente

contribuiscono le condizioni di vita materiali e

morali, che peggiorano ogni giorno. Se è vero

come studia la quantistica che il vuoto non

esiste ma che tutto è collegato a tutto, è anche

vero che ogni singolo stato d’animo, può

influenzare la realtà ad ogni livello, compreso

quello materiale. Questo dovrebbe farci

riflettere sulla devastazione che siamo in grado

di portare ad ogni livello, con la nostra immane

superficialità. Mi sembra evidente come, alla

fine, tutto questo ci stia ricadendo addosso. Al

di là di ogni interpretazione, credo che la

situazione di potenziale collasso planetario,

possibile da un giorno all’altro, sia sotto agli

occhi di tutti. Il nostro apparente stato di

benessere forse ci da ancora la possibilità di

non porci troppi interrogativi, e di

lasciarci “insensare” dalla routine. Così non è

in altri paesi, dove quello che non lascia spazio

a domande esistenziali è la precarietà della vita

e il bisogno di escogitare ogni giorno un modo

per sopravvivere. Noi siamo avvantaggiati, perchè

ancora ci è data la possibilità di sviluppare la

nostra coscienza, per scelta, senza la

contingenza della sofferenza che affligge altri

popoli. E’ vero anche che la nostra

responsabilità, anche nei confronti di queste

popolazioni cresce in proporzione. “Se

riconoscete i segni del tempo ma non riconoscete

i segni tei tempi siete ipocriti…”. I dischi

volanti e la possibilità, oggi, di capire la

stretta connessione che lega ogni aspetto della

creazione, compreso il fenomeno ufologico, sono

uno dei grandi segni dei tempi che raccordano

tutte le profezie.