Primo Aprile A Roma

Girasole. Convention il primo aprile a Roma

“Non e’ un pesce d’aprile…”. Grazia Francescato ironizza sulla data

della convention del Girasole, fissata appunto per il primo aprile al

Palafiera di Roma. La leader dei Verdi, che ha tenuto una conferenza

stampa alla Camera insieme al segretario dello SDI Enrico Boselli, ha

annunciato che i parlamentari del Girasole presenteranno una proposta

di legge per riformare la legge elettorale in senso proporzionale.

Francescato e Boselli hanno duramente criticato la legge attuale “che

non garantisce ne’ stabilita’ ne’ rappresentanza” e produce “effetti

collaterali disastrosi”, come si sta vedendo, per esempio, al tavolo

dell’Ulivo sui collegi. Spiegano i Verdi: “con questa legge i

candidati vengono decisi dalle segreterie dei partiti”. Che esistano

problemi al tavolo e’ cosa nota. Anche se la Francescato non mostra

particolare preoccupazione. E anzi rimanda la palla al Polo: “e’ colpa

loro se non si e’ fatta una nuova legge elettorale. Si sono dati la

zappa sui piedi, ora si stanno scannando”. Anche Boselli chiarisce:

“la nostra posizione sulla legge elettorale era nota da tempo, non

c’e’ nessun rapporto con la discussione attuale nell’Ulivo”. Secondo

Paolo Cento, che partecipa per il girasole al tavolo dei collegi,

”con la proporzionale c’e’ molta piu’ democrazia nella scelta di chi

dovra’ andare in Parlamento, perche’ l’attuale legge assegna ogni

decisione alle dieci persone che stanno sedute al tavolo per la

definizione dei collegi e non ai cittadini che danno un’indicazione

chiara con il proprio voto”. ”Noi – conclude comunque Cento – non

abbiamo al tavolo problemi particolari. Siamo sereni e ragionevoli, ma

certo un giudizio lo daremo alla fine. Perche’, per il Girasole, anche

due collegi in piu’ o in meno possono fare la differenza”.