Schede – Eva Grimaldi

Sono sufficienti elementari funzioni di archiviazione dei dati che possono, ad esempio, basarsi sui seguenti archivi:

– Archivio dei Pazienti Trattati: L’archivio può limitarsi a registrare i dati antropometrici dei pazienti, le informazioni sulla patologia, ed i dati di esito.

– Archivio delle Formulazioni Allestite: Memorizza i “valori di sacca” ed eventualmente anche la composizione quali-quantitativa (volume e tipo dei componenti).

– Archivio delle Prodotti Farmaceutici: Contiene l’anagrafica di tutti i prodotti che sono potenzialmente utilizzabili per il riempimento di sacca. Per ciascun prodotto, l’archivio registra la composizione in termini di calorie, azoto, elettroliti. È fondamentale che l’utente possa aggiungere liberamente nuovi prodotti.

Funzione di Stampa delle Etichette

L’etichetta di ogni sacca deve contenere le seguenti informazioni: nome e cognome del paziente, reparto, componenti della sacca e relativi volumi, osmolarità, volume totale, calorie, azoto totale, data di preparazione, e data di somministrazione.

Funzione di Analisi Retrospettiva

L’esistenza degli archivi precedentemente citati deve consentire la consultazione retrospettiva dei dati allo scopo di generare periodicamente un prospetto riassuntivo sulle varie attività svolte. Ad esempio, queste analisi retrospettive possono essere costituite da statistiche per reparto, per paziente o sull’intero archivio delle formulazioni allestite. Servono a rispondere a quesiti quali “la quantità di sacche prodotte in un certo intervallo di tempo disaggregata per reparto” ovvero per generare consuntivi sull’intero ciclo nutrizionale di un singolo paziente. Un’altra importante funzione di analisi retrospettiva consiste nella semplice statistica descrittiva sugli indici di sacca riferita alle sacche di un certo reparto o di un certo intervallo di tempo. Tutte queste opzioni possono avere gradi assai diversi di complessità.

Funzione di Proposta di Formulazioni Standard

In riferimento al dilemma “formulazioni personalizzate-verso- formulazioni standard”, l’itinerario informatico che porta ad un corretto utilizzo di formulazioni standard deve partire da una identificazione preventiva di un limitato gruppo di formulazioni standard (circa 5-10) opportunamente assortite. In occasione del calcolo della formulazione per ciascun paziente, questo itinerario deve proseguire richiedendo i dati del paziente ed i suoi relativi fabbisogni e concludersi poi con il confronto tra i fabbisogni ritenuti ideali per quel paziente e gli apporti offerti dalla formulazione standard che più si avvicina a questi fabbisogni. Se questo confronto indica una differenza trascurabile tra fabbisogni ideali e quantità apportate dalla formula standard, il programma deve attivare una segnalazione che suggerisce l’utilizzo della formula standard. Non esiste al momento alcun programma che realizzi questa funzione.

Funzione di Interfacciamento di Macchine per il Riempimento Automatico

Alcuni programmi (quale ad esempio lo stesso TPNSIFO) consentono di trasferire via cavo i dati delle formulazioni dal computer alla macchina riempitrice procedendo poi ad un riempimento in automatico guidato da computer. Le informazioni oggetto di questo passaggio sono costituite dai dati quali- quantitativi sui prodotti contenuti nella sacca e dalla sequenza di riempimento di questi stessi prodotti.

Funzione di Generazione di Files per lo Scambio Dati tra Software Diversi.

In considerazione degli studi multi-centrici che la SIFO sta pianificando, risulta fin da ora utile prevedere la possibilità di realizzare un facile interscambio di dati clinici e farmaceutici tra tutti gli operatori di NP in ambito SIFO. A tale scopo è opportuno che i vari archivi citati in precedenza possano essere ricondotti a due soli files riassuntivi aventi il seguente tracciato record:

– Composizione della Sacca: strutturato con una corrispondenza 1 Record = 1 Sacca. Serve a gestire i dati “farmaceutici” e cioè i dati relativi alla composizione quali-quantitativa delle sacche.

– Casistica Pazienti: strutturato con una corrispondenza 1 Record = 1 Paziente. Serve a gestire i dati “clinici” e cioè i dati relativi alla casistica di pazienti trattati con NP.